Gioco dell’amore

Un giorno alla mia porta/l’amore mi bussò/mi chiese di entrare/ed io lo lasciai.Era gentile è bello/cortese e geniale/la sedia lui mi chiese/voleva solo parlare.I suoi occhi grandi/la bocca profumata…/ho capito presto/che mi ero innamorata.Lui mi parlava piano/guardandomi negli occhi/“sei tu la mia scelta,/io voglio che tu giochi.E tutto solo un gioco,/semplice e chiaro/non puoi giocare ovunque/perché è un gioco raro.”Così io son’cascata,/veloce ho imparato/le regole del gioco…/però lui ha barato.E poi ho accettato/senza pensare troppo/che se finisce il gioco/c’e Sempre anche un DOPO.pexels-photo-810036.jpeg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...